sabato 10 aprile 2010

Pensiero InsistenteMente Insistente



Nutro la mia Insana Follia consumando la mia Lucky e lasciando spaziare la Mente oltre il suo Orizzonte. Come un boomerang torna un Pensiero Costante ad invadere le sommità di uno spazio Vuoto che riempio di Congetture in Gelatina.

Presente ed Assente in Equilibrio precario Restante osservo il precipizio ai miei piedi perdendomi nella profondità del suo Abisso … avrà una fine?

L’occhio Osserva Attento lo sbattimento di Ciglia che scandisce immagini come scattate da una pessima Macchina in Disuso dall’Uso. Polvere stagnante ricopre quanto all’Attenzione sfugge veloceMente inarcando le sopracciglia.

Inconsueta notte di Oblii e Pensieri macinanti Idee Folli in Attesa di nuovi Decolli che si Librano Alleggeriti da pesi Indicibili come solidi macigni Postati sull’Essere … dimenticati ed Usurati dagli Agenti Atmosferici.

Collante bramosia d’Esser altrove Colante … rapita e ghermita dal Desiderio Incessante che Scatena la Tua presente Assenza colmando ogni piccolo Vuoto nelle insenature della mia Pelle.

Dissetante Agonia che sgorga LiberaMente scorrendo sul Corpo in Trepidante attesa di quello che si ripeterà all’Infinito … battito dopo battito, respiro dopo respiro.

Il Vuoto la mia Mano non stringe ma con Fermezza e Decisione avvolge l’Aria che su di Essa s’è posata e l’Afferra trattenedola a se’ senza lasciarla andare lontano. La respiro. Presenza di Te Costante, Riempitiva, Appagante, Delirante.

Omaggio la mia Follia sorridendoTi nella Certezza di ritrovare ogni Tuo Sorriso nel mio … disteso e accomodato come un Corpo che si scalda ai Raggi del primo Sole picchiettante, come l’Insistenza del Tuo Pensiero.

Avverto la Pesante Stanchezza del Distacco protrattosi troppo a Lungo ma confido nel potermi Sedare presto stretta nella Morsa di un Abbraccio che saprà Cancellare in un Battito la Pesantezza di questi Istanti pieni di Te ma Vuoti di Noi.



4 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

Dannato equilibrio senza fili su di un vuoto che sembra inghiottire il passato mancante.Non sono passi barcollanti quelli che ci avvicinano mentre le nostre mani continuano a tenersi tra di loro.Sono movimenti trasportati dal soffiare del vento,sono orme sulla cresta dell'onda.Sono tuffi in un vortice di un uragano nel mare,che non sprofondano ma portano verso limiti di cui nessuno è irragiungibile.

Pure Poison ha detto...

@NERO_CATRAME : Come nel video postato ... PerenneMente in precario Equilibrio senza alcun Timore di Cadute.
Un Volo che NON ne prevede.

Soffici Planate che ci Sospingono l'Uno nell'altra.

Tuffi da cui Riemergere AssolutaMente Pregni di Noi.

IrriverenteMente alla faccia di chi NON ci ha creduto ... a Prescindere.

achab ha detto...

Ciao,notevole,bel testo.
Buona serata.

Pure Poison ha detto...

@achab : Un Sentito Grazie per la Tua Sempre costante Presenza.
Buona serata anche a Te .