lunedì 26 giugno 2017

*Puff*



Direi che questa frase accorpa stati d'animo divergenti ma di eguale intensità.
Devo aggiungere però che non temo cosa, neppure un improbabile passato.
Non si gira pagina se la storia non piace
Si cambia libro
Quello si.
E nel frattempo le scomode verità ci sono addosso.
Nessuna lacrima
niente paure
Solo questo caldo che non potrà durare per sempre.

PS: credevi di conoscermi? Ti sei illuso. So nascondere la mia parte peggiore e migliore perfino a me stessa. Credi io abbia dei bisogni? Corporali a parte sei in errore.

E tu smettila di ridere che ti sento.
E stanotte ci botti vediamo se lo farai ancora.

Ma intanto ...
Una boccata di aria ci sta tutta.

sabato 24 giugno 2017

Baratro




Nell'oceano delle banalità
affogano anche le migliori intenzioni.
Baratri che non sappiamo arginare
Desideri che non sappiano esternare
Dolori che facciamo implodere in noi
per non intaccare l'esterno
che nulla potrebbe per affievolirli ...
Eppure questa vasta distesa ci attende
Pronta ad inghiottire ogni nostro sentimento
qualsiasi parte bella di noi.
Indietro non si torna ma talvolta muovere un solo passo
in avanti con le scarpe di cemento
diviene un annegare.
Quando si legge una sorta
di malcontento
negli occhi che ti scrutano
sai che l'inevitabile è vicino 
e nulla ne arresterà l'inevitabile decorso.
E così lasci che le acque si chiudano sopra di te
inglobandoti come ne facessi parte da secoli.
Bizzarri percorsi certi Destini
per chi ci crede.
Consapevolezza che le cose alla fine
vanno solo come tu le conduci.
Troppa luce
troppo caldo
manca l'aria ...
Una canzone riecheggia ...
da sempre rievocano gli stati d'animo
non le persone.
Carezzo un gatto e canto ...
Questa notte bianca si potrebbe tingere
oppure no ... Lascia che sia!

martedì 20 giugno 2017

Dannata Inutilità




E devi tacere
Quando il mondo sta crollando tu
devi tacere
Quando l'altrui egoismo regna sovrano
devi tacere
Quando animi Silenzi che stridono
devi tacere
Quando addosso non hai che la pelle
devi tacere
Quando le mani tese si fanno cazzotti
devi tacere
Quando sai di esistere e non potere far nulla
devi tacere.
Ma chi l'ha detto?
Irriverente
lamentosa
mai contenta ...
Questi solo paste degli appellativi
che ti vengono attribuiti
mentre la tua vita scorre inesorabile
verso la sua fine.
Perchè tutto ha un fine ... o un fine ... getta una fune.
Oggi decido di tacere
perchè son stanca delle parole che mi vengono cacciate in bocca
Non ha senso
Non ha scopo
Non ha ...
Credi di essere
Ti fanno sentire ...
E poi torna quella dannata polvere
che non ti sai levare di dosso
e diviene fango
che non si scrosta più.
Talvolta la realtà supera i Sogni
se non sai sognare in grande.
Io ho smesso.
Ho solo caldo e sonno
ed un amaro in bocca
che ci metterà a riassorbirsi.
Sipario!!!

sabato 22 aprile 2017

Tutto di me ...




Avvolgimi
Stringimi fino a farmi mancare il respiro
Coprimi con tutto il tuo Essere
affinchè il mio ci si possa perdere nel mezzo.
Abbraccia ogni mia singola cellula
fino ad inglobarla in te
e divenir un tutt'uno.

Non smettere di respirare tra i miei capelli
mentre mi tieni la mano
Lascia che il battito del tuo cuore
sia la colonna sonora della mia vita
e cantala con me
fino all'ultimo respiro.

Cavalca la mia follia
e falla tua
come io farò mia la tua 
Placa le mie rabbie feroci
e non smettere di ridere con e di me
Insieme lo faremo al mondo intero.

Sii la costante presenza che non mi abbandona
Asfissiami
lascia che il tuo respiro mi si posi
sul collo costantemente.
Divieni la mia Ombra nella luce
Illumina le mie notti Oscure
Divieni non cambiando una sola virgola.

La mia pelle si increspa
al solo pensiero della tua
Ed il sorriso illumina il mio viso
ogni volta che tu ridi.
Empatia selvatica e selvaggia
E di nuovo è notte che ti aspetta
e ti vede palesarti innanzi a me.



lunedì 17 aprile 2017

Cuore di Tenebra



Presagi tenebrosi
accerchiano il vicolo della Vita
facendosi strada fluttuando
come fumo per stringere il percorso
ad un unico binario.
Un baratro spietato
fortifica l'Essere disgregandolo
ed i pezzi rotolano sul selciato
tintinnando sull'orlo di un tombino.
Esistenze apparentemente vane
nullità che si palesa prepotente
sempre a ricordare che sei niente.
Un rimbombo
un boato
un sussurro appena ...
Un monito che giunge
a ricordare che nulla è vano
nemmeno se di passaggio.
Si avvinghiano le braccia
attorno al torace
la testa s'inasprisce sempre più pesante
ma da dentro brilla una parola
ed il suo Eco ... riempie il vicolo!





domenica 16 aprile 2017

GiacciataMente



Il fuoco si fa ghiaccio
smorzando gli entusiasmi
che cedono il passo
a quel sentirsi 
inadeguatamente di troppo.
ConfusaMente si vaga 
alla spasmodica ricerca di quello che fu
e forse più non è.
Siamo solo dei burattini
tenuti insieme da
emozioni virtuali che appagano
sempre meno
riuscendo a non colmare assenze
o essenze.
Forse non siamo cosa credevamo d'Essere
Forse non crediamo che altro ci possa essere.
Non basta più quel silenzio
che raccontava tacito un vissuto
e la battaglia inesorabile non cessa
all'interno  delle menti
sopraffatte da stanchezza e demotivazioni.
Siamo l'Abisso stesso che tutto divora
piccole particelle
di un puzzle immenso
che non vedrà il suo completamento.
E l'inerzia ci fonde così
procedendo senza uno schema o un perchè.
Si cessa di credere.
La superficialità si fa strada.
E come sempre ...
Un buon tacer non fu mai scritto
(difficile dunque poterlo leggere, figuriamoci attuare)

martedì 11 aprile 2017

Fruscio



Come si volava
al pari si cadeva.
Precipizio senza fine
Baratro oscuro
Che ingoia le ali di chi
crede d'esser libero.
Assottiglia la tua lama
se sgorgar vuoi vedere
il sangue.
Raffermo tra i capelli
si stringe a pugno
Il dolore è lancinante.
Il mantello s'addensa di Oscurità
E il Silenzio regna sovrano.
Le ali tarpate
non lasciano spazio
e lo spazio si restringe
attorno all'ultima piuma rimasta.
Tracce di DNA sul pavimento.
Un fruscio e nulla più.

sabato 8 aprile 2017

Happy Birthday



Spettri iridescenti
che popolano la mente sempre
ma che si fanno pressanti in certe date.
Un compleanno non festeggiato
Una troppo veloce dipartita
e il Dolore si fa strada straziando.
I vuoti non sono colmati
Niente fa meno male
La vita ci costringe a volgere i pensieri altrove
ma al riaffiorare cadenziale
la consapevolezza che il Tempo
non allevia le ferite.
Sogni prepotenti
come incubi incessanti
si impossessano delle volontà
a favore di quello che sarebbe stato
senza un'Assenza pesante
come è questa.
74 di cui 29 mancanti.
Un peso nell'Anima
che non diminuirà col tempo
Un Tempo che vedrà unite le Essenze
assenti a colmare questi stati di vuoto.
E fermo il momento
fisso nelle pupille lo sguardo
rimbomba l'ultimo respiro come fosse ieri.
Ed ogni parola ricorda
a monito tutto quello che è stato
e non ha cessato di essere con la Vita spezzata.
Le parti di Te sono sempre presenti
e vive e con cadenzialità previdente
non cessano di essere e strillare.
Ci sono
Ci sei
Ci SiAmo.
Ora come un Tempo che ci ha divisi
ma che ci vedrà uniti
in un unico globo di energia.
True Love Never Dies.
Ecco perchè è ancora tanto viva la fiamma
Ecco perchè non cessa il calore
Ecco come ... non si spegne e torna sempre.
E come era previsto ti lascio una canzone
che non hai potuto ascoltare
ma che riflette esattamente quello che
continui ad essere.
Ed ora come allora mi manchi.
Felice Compleanno papà!