martedì 23 ottobre 2018

GranMother




GenerosaMente
hai condiviso con me una grandissima parte
della tua vita
che non andrà perduta
perchè vivrà in me
sino a che avrò respiro.
Nessun peso più da portare
Adesso conosci tutte le Verità
che hai sempre e solo sospettato.
Hai cresciuto piccoli arbusti
qualcuno si è storto crescendo
altri sono divenuti forti
e la Vita li ha resi Guerrieri
con qualche consapevolezza in più.
Mancherai moltissimo
ma tanti piccoli frammenti di te in ciascuno di noi
non smetteranno di essere e crescere.
Ho avuto il privilegio di esserci
di accudirti
coccolarti
e vestirti per l'ultima volta
perchè adesso non ti servirà più.
Adesso lascerai questo pieno di Te 
ad aleggiare su di noi
che sapremo essere all'altezza
dei tuoi insegnamenti.
Finalmente raggiungi le due persone a me più care ...
Stringili forte

Tre pilastri portanti non mi sorreggono più
ma dentro restano
amplificando l'Immensa importanza
nella mia Vita.

Ti voglio bene nonna

mercoledì 12 settembre 2018

FiliPoVeri




Un impercettibile batter di ciglia
un pensiero sfuggevole scivola
sul piano inclinato di una distrazione
Una lama fende l'aria
fattasi densa da un dolore martellante
non forte ma insistente.
Ricompare il Fantasma del passato
a braccia aperte
ed il cuore altera il ritmo
soffocando un affilato respiro.
L'atmosfera si taglia
ed il filo dell'equilibrio 
invitabilMente si spezza ...
Nulla sembra fatto per durare
anche quando apparenteMente dura

Affila le tue lame
scricchia le tue dita
tendi i sensi
protendi le orecchie 
che si avvicina con passo felpato
pronto ad avvolgerti
e stringerti fino a diradare l'aria.
Evita inutili recriminazioni
abbandona gli sterili ripensamenti
lancia dietro te gli Scrupoli 
e sii pronto ad affrontare l'Ignoto
con la destrezza dl Guerriero che Sa,
che Osa, che non improvvisa.

La Difesa impedisce l'attacco
sferza il primo colpo
e il secondo
ed il terzo
non dare respiro
non avere pietà
che nessuno l'avrebbe per te.
Solleva il tuo Trofeo e fai impallidire
la Luna.
Il tempo è giunto
come un avversario temibile
da non sottovalutare.
Lascia sia lui a farlo con te.

VoraceMente un ricordo riaffiora
e la musica invade i timpani
nessun grido sarà udito.
Azione!

martedì 28 agosto 2018

DannataMente Reale!



Lo scorrere del Tempo
scivola sulla pelle lentaMente
increspandosi nelle pieghe che egli stesso
ha disegnato.
Entità astratte accerchiano la Mente
come pensieri ricorrenti
che non riesci a disimpigliare
dalle rughe sulla pelle ...
Nessuno può dire quando
Nessuno decide come
Nessuno osa al di là dei propri pensieri.
AudaceMente ti ritrovi
a disegnare orizzonti
laddove gli altri ci vedono confini.
Tempus Fugit!
Ci sono cose che non tornano indietro.
Tutto ha un motivo anche se talvolta
ci è sconosciuto.
O non lo vogliamo vedere.
In precario equilibrio ondeggi
tra quello che sei, quello che vorresti essere, quello che gli altri vedono.
Percezioni surreali vissute addosso come una seconda pelle
che nessuna lama è riuscita ad intaccare ...
che nessun Dolore è riuscito a penetrare ...
che nessun Amore ha saputo risvegliare ...
Tempo
Tempo
Tempo!
Occorre Tempo per fare
ne serve per scoprire
ne manca per conoscere
ne vola senza concretizzare.
Inconcludente Essere che seduto sulle ginocchia
ormai stanche
cerchi di trovare un senso
laddove un senso ... non c'è ...

 "...guardalo volare mentre il pendolo oscilla
guardalo passare fino alla fine del giorno
L'’orologio porta via la vita
(è cosi irreale)
Non ero attento
guardo il tempo volare fuori dalla finestra
Ho provato a fermarlo ma non sapevo neanche che
L'’ho sprecato tutto solo per vederti andare via..."

Surreale supporre di conoscere
chi gli occhi alla vita sta aprendo
Irreale credere che a tutto ci sia una spiegazione
Assurdo convincersi di poter modificare una Natura.
Eppure ci sono notti
che non fanno dormire
martellando la Mente con un pensiero
AssolutaMente persistente
che non se ne va
che si alimenta di paure
che lacera le carni
che divora quel poco di buono
che poteva esserci.
Artefice di ogni soluzione
laddove anche un silenzio diviene risposta
il Tempo la fa' da Padrone!




domenica 19 agosto 2018

Poliedricità



Per troppo tempo relegata a vedere allo specchio un'immagine che non ti rappresentava. China sulla durezza della vita che non è riuscita a spezzarti come invece sei riuscita tu con tanti pregiudizi. Imprigionata in un corpo che è stato una condanna, solo tu conosci realmente i dolori che ti hanno trafitta. Ogni crisalide non è che un breve passaggio. Ci sono percorsi relativamente brevi ed altri che durano un'eternità. Hai avuto l'impavido coraggio di perdurare sempre dritta per la tua strada senza curarti di nessuna conseguenza, ammirevole. Finalmente puoi guardarti allo specchio e vederci riflessa la tua anima che prima era opacizzata ma solo agli occhi tuoi. Il mondo si dovrebbe inchinare seppure ignori quanta atrocità è il prezzo da pagare. Adesso sei una splendida farfalla dai colori sgargianti, pronta a volare dove desideri senza restrizioni alcune. Hai illuminato la mia ignoranza e mi hai permesso di camminarti al fianco per un lungo percorso. Adesso conosci la tua strada ed hai la consapevolezza che potrò esserci ogni qual volta ce ne sia il bisogno o la necessità.
Basta nascondersi.

venerdì 5 gennaio 2018

Cuore di Tenebra



Districandomi tra le ramificazioni
di un essere che è stato
di qualcosa che poteva essere
di quello che è in virtù di quanto passato
mi trovo a vagare nei labirinti oscuri
di una mente che è stata mia
seppure per un breve attimo
di qualcosa che credevo di conoscere
quasi quanto la mia strada.
Ecco il bivio
non esiste la sorte
sono io a decidere il percorso
quello più duro
quello improponibile
quello che pochi sceglierebbero.
Inciampando in radici secolari
mi posso districare ed uscirne ancora una volta
con il brandello di cuore che tengo stretto nella mano
a monito ...
Di quello che è stato
e che non sarà piu.
Tutto muta tranne l'Essenza.
Ed il divenire si fa strada tra i rami
di una vita stravissuta
senza attimi di tregua alcuna.
La radura è nel fondo
ma ad attendermi non è da sola
ed io proseguo
perfettaMente consapevole
di quello che andrò trovando.
Il mio guaio è che non temo
perchè conosco perfettaMente cosa attende oltre
quell'invisibile soglia
che pochi osano guardare diritta negli occhi.
L'incoscienza di chi ha nulla da perdere
e magari qualcosa da guadagnare.
Inciampo in una radice che affiora ...
cado.
Guardo il cielo nascosto da una muraglia di rami
e la visione cambia.
Il mondo visto da un'altra ottica è lo stesso
anche se appare diverso.
Mi rialzo e proseguo
incurante delle voci che arrivano come lame.
Niente può uccidermi.

mercoledì 3 gennaio 2018

Cammino sola




Non esistono linee di confine al sorgere della luce crepuscolare.
Laddove le menti ottuse vedono orizzonti
ha inizio l'improbabile che pochi osano vedere.
Si è soli in questo cammino.
Non v'è anima che possa comprendere il passaggio
che trasforma la crisalide in farfalla.
Soli ma non sconsolati.
La Solitudine diviene scelta per la sopravvivenza
per la ricerca dell'Essere e la comprensione del divenire.
Piccoli Attimi si susseguono in rapide scansioni
e pochi rimangono i momenti da immortalare.
Sotto un albero.
Questo il messaggio.
Che i suoi rami possano carezzare i capelli
le radici lascino poco spazio
la corteccia vieti l'accesso.
Nel freddo crepuscolo accovacciata su se stessa
socchiude gli occhi
sorridendo in un barlume di insana follia.



giovedì 28 dicembre 2017

Lotterò L'otterrò Lo Terrò

" Non concedere troppe spiegazioni...Gli sciamani dicono che ogni spiegazione nasconde una richiesta di scuse. Questo significa che quando spieghi per quale motivo puoi o non puoi fare una determinata cosa, in realtà ti stai scusando per le tue mancanze, nella speranza che chiunque ti stia ascoltando abbia la gentilezza di comprenderle. - C. Castaneda -


Paradossale come l'Essere diviene
qualcosa di assolutaMente speciale morendo.
Rare sono le volte che ci si occupa dei vivi
spesso basta un ... tutto bene ...
per non cogliere i dolori che stanno oltrepassando quell'Anima.
Incuranti si prosegue il cammino.
Poi si piange per una dipartita.
Incoerenza dell'essere pensante
che si fa scudo delle altrui miserie
per autocommiserarsi ulteriormente.
Deplorevole!
Dovremmo imparare dagli animali.
Loro non ci giudicano
Loro non chiedono spiegazioni
Loro non mentono.
Totale devozione in cambio solo di amore
Amor vero.
L'unico a non morire mai.
Non è più tempo di spiegazioni
chi mi conosce non le chiede
chi mi ama le conosce
e chi non mi conosce non le capirebbe.
Arriva il Crepuscolo che tanto amo
a calare una coltre d'ovatta su tutto
quello che non ho detto ...
Ma che chi mi conosce comprenderà.




martedì 26 dicembre 2017

Sarcasticamente riTUale




Momento di Assenze presenze
a dare per scontato quello che pochi conoscono
intrinsecamente nell'essere quel vuoto mai colmato.

Ritorna ciclicamente senza un perchè
o una ragione
come un tormentone musicale
che si insinua nella mente.

Tante le parole sprecate senza pensare
come a voler saccentemente presupporre di sapere cosa cela
quel cinico declino
che teme anche solo di riaffiorare.

E la gente si fa grande con le parole
certa che gli stolti capiranno le ragioni
perchè così alla fine va
anche se ci si inciampa in un'inezia
che il gioco scopre
facendo apparire presuntuoso narcisismo
quello che per amore o trascuratezza si voleva far passare.

Punta il dito e parla.
Che solo di parole sei capace.
Non di un gesto
o di un abbraccio.
Bellissime parole che cadono nel niente 
della morte o di chi conosce i retroscena.

Sono stanca di parole 
piene di se stesse e null'altro
di bugie gettare ad amo in un lago di pesci morti.

Posso stare da sola una vita ...
che sarà mai il giorno di natale?
Ti scordi il compleanno mio
e fi la maschera piangente se non ti chiamo
al compleanno di uno sconosciuto
nato più di duemila anni fa?

Ipocrisia. 
Nella mia cucina non è permessa.
Qui si digiuna
piuttosto che passar per fessa.

Ed ora caro il mio giullare
ricorda che ogni debito s'ha da pagare
che il tempo del sollazzo
vale meno di un cazzo
e veloce e prepotente
perde il treno facilmente.

Il tempo dei giochi ai mocciosi ...
Dimostrati Uomo
non solo a comodo tuo ...

Ed ora al tormentone offriamo pure il panettone.
Batto le mani sopra la testa
Luci!
Sipario!