sabato 1 giugno 2013

No Title



Seduta ed assorta da tempo immemore riassemblo frammenti di istanti che hanno decretato attimi fuggenti.
Ricordo il calore di due mani, la forza di due braccia prepotenti ed un respiro tra i capelli.
Raggomitolata sulle mie stesse ginocchia mi fermo a cercare di ricordare quanto tempo sia trascorso. Troppo se non me ne sovviene un’idea neppure vaga.
Le scuse si assommano arrancando motivazioni che sento arrampicarsi su specchi in frantumi. Piove. Si dissolvono le tracce dei passaggi goccia dopo goccia.
Ho rubato l’attimo. L’ho fatto mio. L’ho pagato salato. Ma li valeva.
A denti stretti adesso azzanno questa solitudine che mi è compagna di sempre e da sempre.
Nessun rimpianto.
Nessun rimorso.
La sola consapevolezza che un attimo non ha che la durata di un istante e che il suo ricordo può divenire talvolta eterno. Una brezza che non sazia. Un’onda che ha perso l’impeto di devastare. Una fiamma che a malapena mi accende una sigaretta.
Vizio.
Vissuto vizio ostentato, bramato ed ottenuto.
Il buio.
Attorno la tenebra ad avvolgermi cingendomi stretta fino a farmi mancare il respiro.
Gli occhi chiusi.
Nessuna immagine.
Nessun suono.
Solo un odore che martella insistentemente a rammentarmi che adesso manca.
Poi il nulla.
Un vortice mi ingloba.

Nessun dolore.

8 commenti:

SquilibrioDeiSensi ha detto...

quanto dolore assorbo,vivo leggendo queste righe.
mi dispiace..ti credevo felice,almeno te...piccola mia.
ultimamente ho poco tempo x leggere ed anche aggiornare...però sono qui.
lo sai.
ti stringo fortissimo.
e.

Pure Poison ha detto...

@SDS: So che ci sei anche se poco presente. I nostri percorsi si sono mostrati talvolta simili ... almeno per tempi e spazi. La Felicità ha un suono noioso ... meglio un insano tormento.

Ricambio la stretta.

EKO ha detto...

Sono come te: fosse anche solo un attimo, me lo bevo tutto, per averne il ricordo.

Pure Poison ha detto...

@EKO: Carpe Diem ... Semper!

Madame Bovary ha detto...

Se quell'attimo lo hai bramato, desiderato e poi ottenuto hai fatto la scelta migliore. Se in quell'attimo sei stata felice, se in quell'attimo ti sei sentita viva, tutto il resto non conta.
Ho sempre cercato di fare esattamente ciò che volevo. Gli attimi in cui mi sono sentita viva alcuni fanno male se ricordati, altri invece mi fanno scappare un sorriso.
Buona settimana, ti stringo forte

Pure Poison ha detto...

@Madame Bovary: I sorrisi sono di gran lunga superiori ai bronci nonostante la Tenebra sia scesa. Hai sempre la risposta pronta ... e questo mi piace un botto!

Madame Bovary ha detto...

ahahah! Grazie Pure Poison :)) mi piaci per lo stesso identico motivo :)
un abbraccio fortissimo

Pure Poison ha detto...

@Madame Bovary: Grande ... è un eufemismo ma quando non riusciamo ad essere i migliori ...ci si sforza d'Esser i peggiori :D