mercoledì 16 novembre 2016

Fuoco all'Acqua



Un lento divampar di fiamme
Un fuoco dal dualismo primordiale
Distrugge per creare
Antecedente a qualsiasi rabbia lo possa innescare
Scalda la pelle scivolando tra le dita
Accende animi devastati e provati
Queste ferite solcano l'anima
avvolgendo le carni
mentre si propagano nella testa
Scintillando segnano i contorni alle grida
e prende forma l'Oscura presenza oscillate
Damoclea spada pronta a cadere
Questione di attimi.
Esserci
Non Esserci
Scelte che danno vita ad un fenomeno
chiamato scelta.
Ti ergi al di sopra dimentica dei vuoti
E delle presenze
E la fiamma rincalza colorandosi di rossi accesi
Nessuno spazio per la tua menzogna
Nessun tempo per l'immonda frase pronunciata.
La fiamma brucia e non smorza gli echi indelebili
che Vita le hanno dato.
Nessuna pioggia adesso la potrà placare
Nessun Vento indebolire
Nessuna parola fermare
A briglia sciolta adesso la fiamma ti insegue
Popolerà i tuoi sonni rendendoli incubi
Perchè il Boomerang della fiamma torna al punto di partenza.
Hai appiccato l'incendio
ma non sai come domarlo ...
Ad azione conseguenza segue.
E stavolta nessuna pietà
Nessun barlume di commiserazione.
Solo uno sguardo infuocato
a rimembrarti che chi è cagion del suo mal ..
Pianga se' stesso.
E adesso scappa
Corri veloce
Cerca riparo
La Fiamma ti troverà anche in culo a dio!




2 commenti:

angeloblu ha detto...

...le nostre scelte, sempre questione di attimi...grazie cara Poison è stato davvero un piacere trovarti sul blog, un abbraccio ti aspetto.

Pure Poison ha detto...

...Attimi guidati da istinti irrefrenabili ... volti a decidere le nostre sorti. Scelte. Nessun destino prefabbricato. Grazie a te Angelo ... devo solo ... trovare più tempo per le parole.